Utilizzo Cookies

Il biotipo: è davvero cosi importante conoscerlo?

Già ... Ma è davvero cosi importante? Nel mondo della cultura fisica, dove ancora oggi, regna l'asso...

Coefficiente G elevato nell’uomo e nella donna

Tra i vari aspetti che dovrebbero essere considerati in ambito di analisi biotipologica nella pianif...

Donna Androide o Ginoide cosa ce da sapere prima di iniziare l'Allenamento...

Il fatto che esista una relazione fondamentale e biunivoca tra risposta ormonale e allenamento do...

FITNESS FEMMINILE: il corretto percorso dimagrante!

Il dimagrimento rimane sicuramente uno dei principali e più frequenti obbiettivi che la clientela fe...

Longilineo-Astenico Ectomorfo: caratteristiche costituzionali e pianificazione dell’allenamento

  La scienza moderna concorda nel classificare le determinanti caratteristiche del corpo umano ...

Fitness e Dieta del pH...Una coppia Vincente per la Donna!

La dieta del pH è un particolare regime alimentare che permette, attraverso l'assunzione di aliment...

L'allenamento Biotipo-Specifico Femminile

Articolo a cura del PT Alessandro De Vettor - Pubblicato su ''Cultura Fisica'' (N° 419 Novembre/Di...

DONNA & FITNESS: Teleangectasie da Sovraccarico

Non è raro per le donne che praticano l’allenamento con i pesi, constatare la comparsa di un tipo pa...

Corsi di Formazione Biotype-Fit Training

  Biotype-Fit Training "Basic - Advanced Certificate" Lo scopo dei corsi è quello di formare per...

Allenamento Biotipo-Specifico

...Ogni essere umano è differente dall’altro, nonostante ne siamo consapevoli ancora oggi utilizziam...

  • Somatoanabolic System (Jesolo, 6 Maggio 2012)

  • Somatoanabolic Program (Treviso, 20 Maggio)

  • Il biotipo: è davvero cosi importante conoscerlo?

  • Coefficiente G elevato nell’uomo e nella donna

  • Donna Androide o Ginoide cosa ce da sapere prima di iniziare l'Allenamento...

  • FITNESS FEMMINILE: il corretto percorso dimagrante!

  • Longilineo-Astenico Ectomorfo: caratteristiche costituzionali e pianificazione dell’allenamento

  • Fitness e Dieta del pH...Una coppia Vincente per la Donna!

  • L'allenamento Biotipo-Specifico Femminile

  • DONNA & FITNESS: Teleangectasie da Sovraccarico

  • Corsi di Formazione Biotype-Fit Training

  • Allenamento Biotipo-Specifico

La moderna Biotipizzazione In evidenza

Valuta questo articolo
(1 Vota)

La moderna biotipizzazione

(1a Parte)

Schermata_2014-07-23_alle_23.51.35

L’analisi biotipologica risulta oggi un punto chiave nella personalizzazione dei programmi di allenamento e nella pianificazione di regimi dietetici. L’inquadramento dell’‘’habitus’’ d’appartenenza non può essere sottovalutato dai tecnici che operano nell’ambito del fitness e della preparazione atletica generale e, in particolar modo, da quelli attivi in contesti agonistici.

 

Tuttavia, nell’identificazione del somatotipo ci si avvale ancora oggi di nozioni piuttosto datate, riconducibili prevalentemente alle scuole di pensiero, che basavano la loro classificazione a seconda delle  caratteristiche costituzionali.

Rispetto ad allora, molte cose sono cambiate. Da un lato l’ambiente con cui l’essere umano interagisce, si sta modificando in modo sempre più rapido, comportando nel secondo adattamenti che necessitano lo sviluppo di nuove classificazion bio-genotipologiche. Dall’altro, strumenti per valutazione ed analisi sempre più evoluti, ci consentono di effettuarle.

Possiamo quindi ritenere i vecchi somatotipi costituzionali, se non superati, quanto meno in grado di offrire un quadro estremamente parziale e necessari di essere aggiornati sulla base delle nuove informazioni fornite dalla moderna bio-genotipizzazione. Questa si avvale sia di un’analisi figurativa che strumentale.

Vediamo quindi un primo e semplice approccio analitico, su base prettamente visiva senza l’ausilio di alcun strumento di valutazione, per determinare il livello di ginoidismo o androidismo.

Come si può osservare nell’immagine riportata in Figura A, se si invita il cliente/atleta a porsi posteriormente dinanzi a noi, con i malleoli tra loro adiacenti, si possono notare degli spazi generati all’interno degli arti, tra la zona interna laterale dei polpacci, quella delle ginocchia e quella dei femorali.

 

Schermata_2014-07-23_alle_23.45.23

Figura A


Un soggetto ginoide, che come ben sappiamo è caratterizzato da una prevalenza di tessuto adisposo situato nella metà bassa del corpo, si presenterà con le parti interne delle cosce, zona femorale, unite tra loro dall’accumulo di adiposità localizzata. Scendendo verso il basso potremmo riscontrare che questa condizione si propaga anche nella cavità poplitea superiore ed inferiore. In tal caso il soggetto si classifica in un livello medio-alto di ginoidismo. Vale il viceversa: in presenza di ampi spazi tra le stesse il soggetto è a livello medio-alto di androidismo.

La valutazione prettamente ‘’visiva’’ è un utile sistema da adottare in sede di anamnesi iniziale per determinare il tipo di percorso più idoneo da seguire, ma anche per verifiche periodiche durante le programmazioni di lavoro.

Un'altra valutazione visiva, seppur insolita, è quella che si avvale dell’antropologia dentaria. Osservando i denti del nostro cliente/atleta si può indicativamente risalire all’alimentazione dei suoi antenati e, successivamente, ottimizzare la dieta sulla base delle sue caratteristiche primordiali. (Figura B)

 

Schermata_2014-07-23_alle_23.45.37

Figura B


Ad esempio se l’incisivo presenta una conformazione “a forma di pala” è probabile che il soggetto discenda da antenati ‘’cacciatori’’ abituati ad un elevato consumo di carne. Anche il primo molare superiore è molto indicativo: questo di norma dovrebbe presentare quattro cuspidi. Non è raro però osservare una cuspide in più (la Cuspide di Carabelli) che indica regimi alimentari ancestrali basati su elevate quantità di alimenti coltivati. La quinta cuspide rende più agevole infatti la frantumazione di granaglie, verdure ecc.

Ritorneremo a discutere spesso dell’analisi antropologica evoluzionistica. Essa racchiude, oltre allo studio dentario e masticatorio, molte altre analisi interessanti sul cranio e lo scheletro in generale che ci accompagneranno in questo lungo percorso di aggiornamento ed identificazione del nostro nuovo ‘’tipo’’ bio-genotipologico d’appartenenza.

L’analisi figurativa, si può spostare alla morfologia facciale per trarre altre interessanti indicazioni sulla componente neuropsichica ed endocrina del soggetto. (Figura C)

 

 

Schermata_2014-07-23_alle_23.48.15

Figura C


Ad esempio se il piano superiore facciale risulta più accentuato rispetto ai due piani sottostanti ci troviamo di fronte ad un soggetto definito ‘’retratto - tonico ad espansione cerebrale’’ la cui componente psichica è di tipo ‘’conservativo’’ cioè, socialmente parlando, poco incline ad entrare in confidenza con il prossimo e diffidente da tutto ciò che vede ed ascolta. Di contro eccedono le capacità ‘’intellettive e creative’’. Questo è un aspetto molto importante da tener conto nel rapporto di lavoro tra preparatore e atleta. I successi del proprio assistito dipendono molto anche dal tipo di relazione che ambedue riescono ad instaurare. La zona centrale ‘’bi-zigomatica’’ rispecchia invece un apertura più ‘’comunicativa’’, in questo caso si parla di un soggetto più ‘’recettivo’’ ai consigli e ai suggerimenti del trainer. Allo stesso modo questa forma di dilatazione  non rispecchia soltanto l’aspetto psichico, ma anche quello metabolico. E’ solitamente riscontrabile nella ‘’dilatazione corporea’’ associata ad un aumento di peso di norma attribuibile alla componente adiposa anziché muscolare (in questo caso si parla di soggetto dilatato-atonico). L’espansione dell’ultimo piano,  ‘’masticatorio – mandibolare’’, è quella che maggiormente si riscontra tra gli atleti d’elite, e non, del culturismo; coloro che dispongono di una fisiologica produzione di ormoni anabolici e quindi di un facile incremento di tono e massa muscolare.

Nel prossimo editoriale continueremo l’analisi ‘’figurativa’’ osservando l’estremità di arti inferiori e superiori:  palmo, dorso e dita di mani e piedi, morfologia ungueale ecc.

Alessandro De Vettor

 

Ultima modifica Mercoledì 23 Luglio 2014 22:02
© 2012 Pt-FitnessConsulting - Riproduzione riservata.
La riproduzione totale o parziale dei contenuti di questo sito, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione.

Credits: Jam Web Venezia
Free premium joomla themes designed by Lonex.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information